Lavorare con gruppi difficili

Perchè un gruppo può essere definito come difficile? Come può essere difficile? E soprattutto come gestirlo e facilitarlo? Queste sono buone domande che ogni facilitatore e formatore, e team e group coach si dovrebbe fare ancora prima di iniziare un’attività o una sessione. Le dinamiche disfunzionali sono sempre presenti e le persone per motivi differenti … Read More

Facilitazione con il Gruppo Assimoco: un premio Europeo come risultato

Sono molto orgoglioso e contento di aver contribuito a questo importante riconoscimento che ha ottenuto il gruppo  Gruppo Assimoco : il “Facilitation Impact Gold Award 2019″, premio che International Association of Facilitators (IAF) attribuisce alle Organizzazioni – e ai Facilitatori con cui hanno lavorato – che ottengono un impatto misurabile e positivo sulle loro attività … Read More

Per facilitare al meglio l’innovazione ed il design thinking

Per facilitare al meglio l’innovazione ed il design thinking occorre avere un metodo quasi esclusivamente grafico (occorre avere a disposizione un grande foglio bianco o lavagna o “sticky wall”, su cui disegnare graficamente quello che si descrive a voce)per presentare al meglio le idee e per mostrare quali siano i passi operativi e strategici relativi … Read More

Prototipazione rapida e specchi magici

La prototipazione rapida è un insieme di tecniche volte alla realizzazione fisica del prototipo in tempi relativamente brevi, a partire spesso da una definizione matematica tridimensionale dell’oggetto. Semplificando un momento, prototipazione rapida significa: hai una buona idea mettila subito in pratica! Come formatore di tecniche di apprendimento e di messa in pratica, condivido  un momento … Read More

Esiste un’empatia silenziosa?

L’empatia identifica la capacità personale di “mettersi nei panni” degli altri ed è una forma intangibile, silenziosa, ma allo stesso tempo profonda e potente di comunicazione interpersonale, che può essere espressa anche attraverso il linguaggio del corpo. Inoltre è un’importante competenza emotiva sociale grazie alla quale è possibile entrare più facilmente in sintonia con gli altri.

Leadership autentica, ossia quello che riguarda il meglio di te

Cosa significa essere autentici nella propria Leadership? Soprattutto di questi tempi dove le parole (parole, parole, parole) sono sempre più messe in evidenza rispetto ai fatti. Dire quello che si sente dentro, essere sé stessi sino in fondo, parlare direttamente e dire quello in cui si crede?  Già l’università di Harvard nel 2015, parlava di … Read More

Il mio team è produttivamente emotivo e cosa sta apprendendo, e io?

Il modello EBW, presente nel business, dà oltre 15 anni confronta i risultati di un individuo con una grande banca dati validata a livello internazionale, ed aggregata per ruoli organizzativi similari, che fornisce quindi un punto di riferimento e confronto ottimale per sapere quale può essere quella competenza emotiva adatta in quel Team per quel ruolo e quindi migliore per quel Team e per quella situazione, mettendo anche in evidenza quelle aree considerate di criticità per quei team dove c’è bisogno veramente di fare ancora un salto di livello. La banca dati, costantemente aggiornata, può essere segmentata per un analisi altamente specifica da parte di quelle organizzazioni e aziende che nel mondo ne fanno richiesta.
Il modello EBW favorisce lo sviluppo del quoziente emotivo e di conseguenza lo sviluppo della leadership individuale ed organizzativa.